Ginnastica Dolce in Acqua per adulti e anziani

Ginnastica Dolce in Acqua per adulti e anziani



Il progetto vuole proporre l’attività motoria in acqua bassa sia attraverso esercizi di ginnastica antalgica che di nuoto antalgico.

Sono ormai assolutamente e indiscutibilmente noti a tutti i vantaggi dell’attività in acqua: aiuta a controllare il peso corporeo, i valori pressori e del colesterolo, migliorare la circolazione e allena l’apparato cardio-respiratorio, mantiene l’elasticità articolare e rinforza i muscoli rendendo più facili e meno faticosi i movimenti.
Sono quindi l’ideale per la terza età, soprattutto in presenza di limitazioni del movimento.
Nello specifico, l’attività in acqua grazie alla riduzione o assenza della forza di gravità, permette di muoversi senza sollecitare eccessivamente le strutture articolari e facilita la mobilizzazione e l’allungamento muscolare anche in presenza di dolore.
E’ poi soprattutto indicata per alleviare o prevenire i fastidiosi “mal di schiena”, distendendo la colonna vertebrale e rinforzandola senza il peso del corpo.
Non di minore importanza è anche un’altra finalità del progetto: aiutare ad accrescere il livello di acquaticità degli anziani attraverso un programma acquatico-educativo che avrà come finalità il miglioramento delle capacità motorie generali. Tutto ciò permetterà anche di migliorare l’immagine di sé e quindi la propria autostima.

Il progetto in acqua per la terza età così pensato prevede esercizi adatti a tutti e per questo potrà rivolgersi anche a chi, per problematiche fisiche varie, non può frequentare corsi di ginnastica tradizionali.

OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO:
La finalità principale del progetto è legata al miglioramento delle capacità motorie degli anziani, all’accrescimento del loro livello di acquaticità, all’acquisire una maggiore consapevolezza del proprio corpo da gestire in un ambiente diverso dall’usuale e all’esperienza di un generale grado di rilassamento corporeo e mentale, sfruttando anche il benefico effetto “massaggio” che l’acqua esercita.
Ciò porterà sicuramente attraverso l’esperienza positiva e di gruppo anche al miglioramento della propria autostima e della socializzazione.

MODALITA’ OPERATIVEIn generale, le lezioni in acqua prevedono  l’alternanza di qualche esercizio di nuoto antalgico, a movimenti di tutto il corpo con capo fuori dall’acqua. Il nuoto naturalmente punterà più sul valore dell’esperienza del corpo in acqua che è leggero e che per spostarlo deve assumere posizioni differenti dalla stazione eretta, che sulla vera tecnica delle nuotate.
Gli esercizi invece, punteranno a far muovere tutto il corpo e i diversi distretti corporei, lavorando su mobilità e forza, sfruttando la facilità e la fluidità dei movimenti in acqua.
Potranno essere anche utilizzati attrezzi facilitanti come tubi galleggianti, tavolette, elastici, ecc e utilizzare la musica come sottofondo rilassante.

PARTECIPANTI: Il progetto prevede la partecipazione di persone dai 60 anni di età. Massimo 8-10 persone a lezione.

DURATA: Lezioni di 45’, tempo dopo il quale può facilmente intervenire il freddo a causa della maggiore dispersione di calore del corpo in acqua.

ORARI: martedì e venerdì in due turni 9.00-10.00 e 10.00-11.00.